Da Angela / L'ultimo Aggiornamento 13.05.2022

Perché clonare il vecchio SSD sul nuovo SSD?

Sostituire HDD (Hard Disk Drive) con SSD (Solid State Drive) per ottenere prestazioni migliori del sistema operativo è molto popolare tra gli utenti di Windows.

Tuttavia SSD non è famoso per le grandi capacità come l'HDD. Quindi è più facile ricevere un avviso di spazio su disco insufficiente dopo un paio di mesi o l'uso delle stagioni. Ma non è insolito per gli utenti Windows acquistare i nuovi SSD e clonare SSD su SSD nuovo.

Per fare ciò, potresti prima pensare di eseguire il backup di SSD e ripristinare il file immagine del disco sul nuovo SSD, che è davvero un metodo praticabile. Ma la clonazione del disco è sicuramente un modo più semplice, perché può saltare il processo di ripristino. Abbiamo introdotto due situazioni comuni per gli utenti in sotto:

 

Situazione 1: Un utente di computer ha aggiunto un nuovo SSD da 120 GB per sostituire il vecchio SSD da 60 GB, perché lo spazio di archiviazione del vecchio è troppo piccolo e la velocità è molto bassa. E ora vorrebbe fare una reinstallazione completa di Windows 7 + div. Quindi, è necessaria clonare vecchio SSD sul nuovo SSD.

 

Situazione 2: un altro utente ha un computer che dispone di un SSD da 64 GB con il sistema Windows 10. Poiché il disco è quasi pieno, vuole spostare il suo sistema su un nuovo SSD da 256 GB. Per questo avrebbe collegato entrambi i dischi ad altri PC (incluso Windows 10) e avrebbe clonato il sistema dal vecchio al nuovo SSD.

Come clonare SSD su nuovo SSD con avvio protetto?

È difficile per te clonare SSD su SSD nuovo all'interno di Gestione disco di Windows poiché è la funzione mancante nel sistema operativo Windows. Quindi, è tempo di utilizzare il software di terzo partito. È necessario un tipo di software che supporta non solo clonare SSD su SSD più grandi, ma anche clonare SSD su SSD più piccoli. Qui consiglio il software di clonazione gratuito, AOMEI Backupper standard, per la sua semplicità ed efficienza:

Può clonare un'unità più grande su un'unità più piccola con il Clone intelligente o eseguire una copia esatta del disco di origine con un Clona settore per settore.
Può adattarsi a tutte le partizioni sul nuovo SSD con "Allineamento SSD" per ottimizzare le prestazioni prolungare la durata dell'SSD.
Può ridimensionare la partizione del nuovo SSD clonato durante il processo di clonazione, in modo da poter evitare lo spazio non allocato dopo la clonazione.
Ha un'interfaccia facile da usare, quindi non preoccuparti delle operazioni anche se hai meno conoscenza del computer.
Supporta quasi tutte le marche e i modelli SSD comuni. Puoi usarlo per clonare SSD Samsung/Crucial/WD, SSD SATA/M.2 NVMe, ecc.
Supporta Windows 11, Windows 10, Windows 8/8.1, Windows 7, Windows XP e Windows Vista a 32 e 64 bit.

Scarica AOMEI Backupper Standard e lo prova ora.

Scaricare Gratis Win 11/10/8.1/8/7/XP

 

Passi per clonare SSD su SSD con AOMEI Backupper

Innanzitutto, collega il nuovo SSD al tuo computer. La seguente guida ti mostrerà come utilizzare gratuitamente AOMEI Backupper per clonare SSD su nuovo SSD.

enlightenedPrima che inizi:
• Installare il nuovo SSD. Se è presente un solo slot, prova a utilizzare un adattatore SSD per collegarlo.
• Inizializzare il nuovo SSD. È meglio fare in modo che lo stile della partizione (MBR/GPT) dell'SSD corrisponda al disco di origine, quindi non è necessario modificare la modalità di avvio dopo la clonazione.
• Se hai già archiviato alcuni file importanti sul nuovo SSD di destinazione, utilizza AOMEI Backupper per eseguire prima un backup, perché i dati sul disco di destinazione verrano sovscritti durante la clonazione.

Passo 1. Installare e aprire AOMEI Backupper Standard. Fare clic su Clona, e selezionare Clona Disco.

Clona Disco

Nota: L'edizione Standard supporta la clonazione di tutti i dischi di dati e i dischi di sistema MBR. Se desideri clonare il disco di sistema da MBR a GPT, GPT a MBR o GPT a GPT, rivolgiti ad AOMEI Backupper Professional e versioni successive.

Passo 2. Selezionare il vecchio SSD come disco di origine.

Disco di Origine

Passo 3. Selezionare il nuovo SSD come percorso di destinazione.

Disco di Destinazione

Passo 4. Selezionare l'opzione "Allineamento SSD" per accelererare la velocità di lettura e scrittura e prolungare la durata dell'SSD. Poi, fare clic su Clona per clonare SSD su SSD.

modificare impostazioni

Nota:
★Questa operazione clonerà solo la parte utilizzata per impostazione predefinita. Se hai bisogno di clonare ogni aspetto del vecchio SSD, assicurati di selezionare la casella Clona settore per settore.
★Se tu fare clic su Modifica Partizioni, potresti vedere tre scelte come sotto, e nota che le ultime due opzioni può aiutarti a evitare il problema che hard disk clonato mostra dimensione errata con spazio non allocato dopo la clonazione da un disco ad un altro più grande.

Modifica Partizione

★ Copia senza ridimensionare le partizioni: non apportare modifiche.
★ Aggiungi spazio inutilizzato a tutte le partizioni: le partizioni del disco di destinazione verranno ridimensionate automaticamente sull'intero disco e adattate alle dimensioni del disco.
★ Regola manualmente le dimensioni della partizione: è possibile regolare manualmente le dimensioni e la posizione della partizione da trascinare il cursore.

Passo 5. Dopo aver clonato SSD e resolo avviabile, se voresti avviare il PC dal nuovo SSD clonato, assicurati di modificare l'ordine di avvio nel BIOS. Per cambiare il disco di avvio, si prega di arrestare il PC al termine dell'avanzamento della clonazione. E poi accendere il computer e toccare un tasto specifico Canc o F2 per accedere all'avvio. Se non sai quale tasto da premere, premi Esc. Ti darà il menu completo e poi puoi selezionare impostzioni di BIOS. Dovresti impostare l'SSD nuovo come il primo dispositivo di avvio, e poi avviare il computer dall'SSD.

Clonare sistema operativo da vecchio SSD a nuovo SSD

Come le situazioni abbiamo introdotto in sopra, molti utenti devono clonare sistema operativo Windows dal vecchio SSD al nuovo SSD.

In questo caso ti suggeriamo di aggiornare all'edizione avanzata a pagamento- AOMEI Backupper Professional che supporta clonare sistema e reglorare la dimensione di partizione. Ti consente di eseguire il backup incrementale e differenziale, il ripristino su un computer con hardware diverso, la sincronizzazione dei file o delle cartelle in tempo reale, ecc. Potresti provarlo se ti interessa.

Miglior Software per Clonare SSD su SSD Nuovo | AOMEI Backupper Professional

Supporta tutte le versioni di Windows 11/10, Windows 8.1/8, Windows 7, Vista, XP sistema, stili di partizione MBR/GPT, modi di avvio BIOS/UEFI, ecc.

Scarica Software Win 11/10/8.1/8/7/XP
20,000,000.00 scaricamenti

 

Ora ti mostriamo i passi dettagliati per clonare solo il sistema su SSD

Passo 1. Installare e aprire questo software. Fare clic su Clona, e selezionare Clona Sistema.

Clona Sistema

Passo 2. Il programma seleziona automaticamente il vecchio SSD come disco di origine, per te basta selezionare il nuovo SSD come disco di destinazione.

Disco di Destinazione

Passo 3. Fare clic su Clona per avviare il processo.

Conclusione

Clonare SSD su nuovo SSD potrebbe essere facile con AOMEI Backupper, puoi avviare il computer dal nuovo SSD esattamente dopo la clonazione. Per sapere i dettagli su come sostituire vecchio SSD con nuovo SSD e come avviare il computer dal disco clonato, si prega di fare clic qui.

Se il tuo disco rigido interno è HDD invece di SSD, puoi anche clonare hard disk di avvio su ssd.

Inoltre, molte funzioni utili come clone di sistema, backup del disco, trasferimento dell'unità C su SSD sono disponibili con questo software.

La soluzione di backup e ripristino gratuita, AOMEI Backupper Standard, supporta Windows 7, Windows 8, Windows 10, Windows 11, Windows XP e Windows Vista. Sentiti libero di usarlo.

Aggiorna AOMEI Backupper Professional a AOMEI Backupper Technician:

Se voresti proteggere i computer illimitati all'interno della tua azienda, puoi scegliere AOMEI Backupper Technician. Con lo strumento AOMEI Image Deploy integrato, puoi anche distribuire / ripristinare i file dell’immagine di sistema dal computer lato server a più computer lato client tramite la rete.