Da Angela / L'ultimo Aggiornamento 02.04.2021

Perché è necessario creare chiavetta USB di ripristino Windows 10

Creare un'unità di ripristino USB per avviare Windows significa che utilizzare una chiavetta USB per creare un'unità USB di ripristino avviabile.

Se hai già creato una tale unità prima che il sistema si blocchi, sarai in grado di risolvere i problemi, resettare il computer quando il computer non è in grado di avviarsi. L'unità di ripristino usb avviabile ti offre anche l'opportunità di reinstallare Windows 10 se non riesci a riparare il tuo sistema.

Quando non hai USB ma hai CD/DVD, è possibile creare un disco di ripristino del sistema Windows 10 tramite CD/DVD, che può anche aiutare a risolvere i problemi quando non è possibile avviare il computer.

Come creare un'unità di ripristino USB avviabile in Windows 10?

Tutto sommato, è una buona scelta di creare chiavetta USB di ripristino Windows 10 in caso che Windows 10 esegue in problemi. Ecco i passi dettagliati:

1. Collegare un'unità USB al tuo computer funzionante e assicurare che possa essere rilevata.

Nota: Se hai i dati che non si desidera perdere, esegui un backup dei file all'inizio poiché questa operazione eliminerà tutti i dati sull'unità USB.

2. In basso a sinistra del tuo PC, nel box di ricerca scrivi “Crea un'unità di ripristino”.

3. Nella piccola finestra a comparsa, selezioni l'opzione “Esegui il backup dei file di sistema nell’unità di ripristino” e fare clic “Avanti”.

Create Windows 10 Repair Boot USB

4. Selezioni un'unità flash USB e fare clic “Avanti’.

Select a USB Flash Drive

5. Fai clic su “Crea” per iniziare l'operazione.

Come riparare Windows 10 con chiavetta USB di ripristino avviabile?

Se è necessario ripristinare il sistema utilizzando unità di ripristino USB avviabile quando il sistema operativo non si avvia, puoi inserire l'unità di ripristino USB sul computer e immettere BIOS per avviare il computer dal disco di avvio. Poi, quando viene visualizzata la schermata di ripristino, vai a “Troubleshoot” > “Opzioni avanzate” > “Ripristino all'avvio”.

Se Ripristino all'avvio non può risolvere il problema, puoi andare su "Prompt dei comandi" sotto "Opzioni avanzate" per riparare Windows 10. Nella finestra del prompt dei comandi, se hai bisogno di riparare i file di sistema danneggiati, si prega di digitare “sfc /scannow /offbootdir=d:\ /offwindir=d:\windows” e premere il tasto Invio. Se è necessario ricostruire le impostazioni BCD, è possibile eseguire i seguenti comandi:

  • bootrec /fixmbr

  • bootrec /fixboot

  • bootrec /rebuildbcd

Creare Unità di ripristino USB avviabile di Windows 10 con AOMEI

Come descritto in precedenza, l'unità di ripristino USB di Windows 10 avviabile è utile per risolvere i problemi di avvio. Può aiutarti a ripristinare o reinstallare il sistema Windows. Ma il disco di ripristino del sistema potrebbe non riuscire ad avviare altri computer tranne quello che lo ha creato. In alcuni casi, è impossibile creare una chiavetta USB di ripristino per avviare Windows 10 da USB.

In tal caso, si consiglia di utilizzare software di terze parti come AOMEI Backupper, che può creare un disco avviabile per avviare diverse versioni di Windows. Inoltre, ti consente di eseguire il backup del sistema con diversi modi, inclusi giornaliero, settimanale, mensile, ecc. Quando il sistema non è avviabile, è possibile avviare Windows 10 da USB avviabile creata e ripristinare il sistema se hai creato un file immagine di sistema con AOMEI Backupper.

I passi dettagliati per creare una chiavetta USB di ripristino:

Prima di creare un supporto di avvio, doveresti inserire l'unità USB sul computer funzionante con Windows e assicurare che possa essere rilevata.

Se non voresti perdere i dati sull'unità USB, è possibile eseguire un backup prima dell'operazione.

Scaricare AOMEI Backupper, installarlo e avviarlo.

Scaricare Gratis Win 10/8.1/8/7/XP
Download Sicuro

1. Nell'interfaccia principale, fare clic su “Crea un disco avviabile” sotto “Strumenti”.

Creare chiavetta USB di ripristino

2. Selezionare il tipo del disco avviabile che stai creando.

WinPE Based Bootable Media

3. Se il sistema è in modalità di avvio UEFI, sono disponibili due opzioni e si consiglia di scegliere di creare il disco di avvio in base alla modalità di avvio UEFI.

UEFI Bootable Media

4. Selezionare un supporto di avvio tra tre opzioni (Qui è selezionato USB Boot) e fare clic "Avanti".

Click Next

Al termine del processo, fare clic su "Finito".

Dopo aver creato un'unità di ripristino USB avviabile, è tempo di sapere come impostare l'avvio dall'USB in Windows 10: Inserire l'unità USB avviabile sul computer che deve ripristinare il sistema > Premere un determinato tasto mentre si avvia il computer per accedere al BIOS per selezionare l'opzione avviare il computer Windows dall'unità USB > Accedere all'interfaccia principale di AOMEI Backupper per ripristinare il sistema.

Conclusione

È efficace e semplice ripristinare il sistema utilizzando il disco avviabile creato da AOMEI Backupper. Tutto sommato, è consigliabile eseguire il backup del sistema in anticipo, in modo da poter ripristinare il sistema se necessario.

Se voresti proteggere i computer illimitati all'interno della tua azienda, puoi scegliere AOMEI Backupper Technician. Con lo strumento AOMEI Image Deploy integrato, puoi anche distribuire / ripristinare i file dell’immagine di sistema dal computer lato server a più computer lato client tramite la rete.