Da Angela / L'ultimo Aggiornamento 25.09.2019

I Motivi per Cui Non è Possibile Creare Un'unità di Ripristino in Windows 10

Potrebbe essersi verificata questa condizione che il computer visualizza "Non è possibile creare un'unità di ripristino su questo PC. Alcuni file richiesti sono mancanti. Per risolvere i problemi quando non è possibile avviare il PC, utilizzare il disco o il supporto di installazione di Windows " quando creare windows 10 recupero disco. Potresti chiedere se la funzione "Reset" di Windows 10 può risolvere questo problema. No, la funzione di ripristino ripristina solo il sistema alle impostazioni di fabbrica e le applicazioni ei file non esisteranno più dopo il ripristino.

Al momento, devi capire perché hai avuto questo problema? Ci sono alcuni motivi per cui è stato bloccato il disco di ripristino:

  • L'unità USB non è formattata, difettosa o inferiore a 4GB.

  • Il tuo ambiente di recupero di Windows (Windows RE) è disabilitato sul tuo sistema.

  • I tuoi file di sistema sono corrotti.

Come risolvere il problema "non è possibile creare un'unità di ripristino in Windows 10"? Di seguito sono i miei suggerimenti:

Risolvere di Windows 10 Impossibile Creare Un'unità di Recupero su PC

Suggerimento 1: Controlla la tua unità USB

*

Unità USB deve essere formattata prima di creare un'unità di ripristino. In caso contrario, è possibile che il messaggio indichi che l'unità USB non può essere formattata quando si crea un'unità di ripristino e quindi non è possibile creare un'unità di ripristino in Windows 10.

Inoltre, assicurarsi che la capacità dell'unità USB sia superiore a 4GB o almeno uguale a 4GB. Poiché le dimensioni del file ISO o GHO create da Windows 10 a 4GB o giù di lì, si prega di confermare. Prova un'altra unità flash USB, se necessario. Quindi hai bisogno di Recovery Media Creator per correggere l'impossibilità di creare un problema di unità di ripristino.

  • Digitare "Recovery Drive" nella casella di ricerca di Windows 10 e selezionare "Create A Recovery Drive" negli elenchi per accedere a "Recovery Media Creator".

Create A Recovery Drive

  • Nella finestra successiva, assicurati di aver selezionato l'opzione "Backup dei file di sistema nell'unità di ripristino", premi "Avanti".

    Backup System Files to Recovery Drive

  • Quindi selezionare un USB da creare. Unità di ripristino verrà creata correttamente.

Suggerimento 2: Individuare la posizione dell'immagine di ripristino e abilitare Windows RE

Windows RE è disabilitato sul tuo sistema, che è il problema alla radice di non riuscire a creare un'unità di ripristino in Windows 10. Come risolverlo?

  • Inserire "CMD" nella casella di ricerca di Windows 10 per inserire "Command Prompt".

  • Digitare “reagentc /info” comando e localizzare la posizione dell'immagine di recupero. La posizione dell'immagine di ripristino mostrava la posizione di Windows RE, che significa abilita, altrimenti disabilita.

Enable Windows RE

Dopo queste operazioni, questo problema dovrebbe essere risolto; potresti creare nuovamente l'unità di ripristino in Windows 10. In caso contrario, potresti provare il suggerimento 3.

Suggerimento 3: Crea supporto avviabile con AOMEI Backupper

Quando non riesci a creare un'unità di ripristino in Windows 10, puoi utilizzare un freeware di recupero unità USB-AOMEI Backupper per creare supporto avviabile. AOMEI Backupper è uno strumento affidabile e altamente consigliato da molti utenti grazie alla sua interfaccia intuitiva e fornisce backup di sistema, backup del disco, backup della partizione, backup di file, ripristino del sistema, clonaggio del disco, creazione di supporti di avvio e così via. A proposito, crea il tuo disco di ripristino su un CD o DVD tutto funziona. Per risolvere il problema relativo all'unità di ripristino, utilizzare la funzione "Crea supporto avviabile" per ripristinare il sistema.

1. Scaricare AOMEI Backupper Standard, e lanciarlo.

2. Selezionare "Utilità" nel pannello di sinistra, quindi seleziona "Crea supporto avviabile".

Create Bootable Media

3. Nella prossima finestra a comparsa, seleziona "Windows PE-Creare un disco avviabile basato su Windows PE". Perché Windows PE è più flessibile e conveniente di Linux. Premi "Avanti" per continuare.

Bootable Disc Type

4. Selezionare la modalità di avvio (qui è "Crea disco avviabile in base alla modalità di avvio UEFI (consigliata)"), quindi premere "Avanti".

Create Windows PE Disc

5. Selezionare "Dispositivo di avvio USB", quindi premere "Avanti", una finestra pop-up ti chiederà di formattare l'unità USB, fare clic su "Sì" per avviare la creazione di supporti di avvio. È inoltre possibile selezionare "Brucia su CD/DVD", "Esporta file ISO" in base alle proprie esigenze.

Select Bootable Media


Nota: L'unità USB deve essere formattata, quindi eseguire prima il backup dei file importanti in un'altra posizione.

Dopo aver creato il supporto di avvio, è possibile avviare il computer dal supporto di avvio USB impostando l'ordine di avvio del BIOS. Quindi è possibile ripristinare Windows 10 normale e il problema verrà risolto.