Da Angela / L'ultimo Aggiornamento 08.12.2020

Perché è necessario clonare NVMe su NVMe?

Che cos'è l'SSD NVMe? Non-Volatile Memory express (NVMe), opera attraverso il bus PCle, è un protocollo di comunicazione sviluppato appositamente per gli SSD da un consorzio di fornitori tra cui Intel, Samsung, SanDisk, Dell e Seagate.

È un'interfaccia del controller host per la connessione di SSD. La caratteristica più straordinaria degli SSD NVMe sono le prestazioni alte e la latenza bassa, ovvero molto veloci. Se il tuo computer è stato acquistato negli ultimi due anni, potresti aver un computer con la velocità velocissima in esecuzione.

SSD NVMe

    Stando così le cose, perché alcuni utenti avrebbero bisogno di clonare NVMe?

    >> 1. Per ottenere maggiore spazio di archiviazione.

    In generale, gli SSD NVMe non sono dotati di grande capacità, in particolare il primo gruppo dei prodotti SSD. Ma infatti, sempre più file, documenti, progetti, giochi e applicazioni devono essere installati nel conputer. Di conseguenza, l'aggiornamento di un SSD NVMe più piccolo a un SSD NVME più grande per ottenere un maggiore spazio diventa la tendenza inevitabile.

    >> 2. Per eseguire il backup di file importanti o per un facile trasferimento dei dati.

    Da un'altra prospettiva, clonare SSD NVMe è un buon modo per salvaguardare i dati importanti e i sistemi operativi e un modo rapido per trasferire i file.

Ora ti mostriamo come clonare SSD NVMe su altra SSD NVMe più grande.

Cosa ti server per clonare NVMe su NVMe?

In generale, per clonare l'HDD o l'SSD su NVMe SSD è necessario alcune preparazioni per l'avvio sicuro. Hardware per computer più recente (è meglio disponere di chipset Skylake o successivi, anche se NVMe è compatibile con i vecchi computer); Firmware UEFI; uno slot M.2 PCI-E x4; e modalità di avvio UEFI.

Tuttavia, se il sistema operativo è già in esecuzione su SSD NVMe, tutto ciò di cui devi prestare attenzione sono questi due aspetti.

1. Lo slot NVMe M.2. Se esiste solo uno slot NVMe M.2, hai due opzioni per migrare SSD, usa un adattatore da M.2 a PCle per la seconda unità per fare la clonazione e fare il backup e ripristino per migrare SSD.

2. Il software per clonare SSD NVMe. Il software dovrebbe essere uno strumento completo che offre potenti funzionalità per i diversi piani.

Fortunatamente, AOMEI Backupper Standard è un programma gratuito che consente di fare il backup & ripristino del disco, anche clonare il disco . Supporta tutti I sistemi operativi di Windows, inclusi Windows 10 / 8 / 8.1 / 7 / XP / Vista a 32bit e 64 bit.

Scaricare Gratis Win 10/8.1/8/7/XP
Download Sicuro

Come migrare i dati da un SSD NVMe a un altro SSD NVMe senza reinstallare?

Nei seguenti paragrafi verranno presentati due modi per migrare i dati diell'SSD NVMe. Scegli quello più adatto a te.

Come clonare l'SSD NVMe su un altro SSD NVMe in Windows?

Passo 1. Collegare l'SSD NVMe di destinazione al proprio computer e assicurarsi che possa essere rilevato. Installare ed eseguire AOMEI Backupper anche sul tuo computer.

Collegare SSD NVMe

Passo 2. Fare clic su Clona > Clona Disco.

Clonare SSD NVMe

Passo 3. Scegliere l'SSD NVMe sorgente come disco di origine e l'SSD NVMe più grande come disco di destinazione. Assicurare di aver scelto il disco giusto, perché il disco di destinazione verrà sostituito.

Disco di Destinazione

Passo 4. Ecco il Sommario di funzionamento. Sono disponibili le opzioni per modificare le partizioni sull'unità SSD NVMe di destinazione e clonarle in modalità settore per settore. Spuntare l'opzione "Allineamento SSD" per migliorare le prestazioni dellàSSD e fare clic su Clona.

Modificare impostazioni

Suggerimenti:
Per clonare SSD o HDD su SSD NVMe senza avviare il sistema operativo, si consiglia di creare supporti avviabili WinPE con AOMEI Backupper ed eseguire la clonazione senza ambiente Windows.
Per clonare solo il sistema operativo su SSD NVMe, potresti eseguire l'aggiornamento all'edizione AOMEI Backupper Professional. Inoltre, consente di clonare il disco rigido nel prompt dei comandi.
La edizione Standard non supporta il clone di NVMe tra dischi MBR e GPT, o GPT e GPT, disponibile solo in edizione Professional.

Eseguire la migrazione di NVMe tramite il ripristino del backup

Se la scheda madre del tuo computer ha solo uno slot NVMe M.2 e non vuoi acquistare un adattatore, puoi completare la clonazione in un altro modo.

Potresti eseguire il backup di SSD NVMe e salvare l'immagine di backup sul disco rigido esterno (o unità flash, NAS, cartella condivisa o ovunque sia possibile accedere in modalità WinPE). Poi, sostituire manualmente il vecchio SSD NVMe con il SSD NVMe di destinazione più grande. Infine, ripristinare l'immagine di backup sul SSD NVMe appena installato. Ecco i passi dettagliati.

Preparazioni:
Un'unità USB di dimensioni superiori a 8 GB utilizzata per creare dischi avviabili.
Una memoria esterna, NAS o cartella condivisa di rete per archiviare l'immagine di backup.
Pazienza.

Passo 1. Installare ed eseguire AOMEI Backupper sul tuo computer. Collegare unità esterna se disponibile. (Potresti anche usare la cartella condivisa di rete, NAS, ecc. come il dispositivo di destinazione.)

Passo 2. Fare clic su Backup > Backup del disco. Seguire la procedura guidata per creare un'immagine di backup, scegliere il vecchio SSD NVMe come disco di origine, e salvare l'immagine di backup sulla memoria esterna.

Backup SSD NVMe

Passo 3. Rimuovere la memoria esterna al termine del processo di backup. Collegare l'unità USB ed eseguire nuovamente AOMEI Backupper.

Passo 4. Fare clic su "Base" > "Strumenti" > "Crea un disco avviabile". Completare la creazione con la procedura guidata. Si consiglia di scegliere la modalità WinPE.

Creare disco avviabile

Passo 5. Spegnere il computer e rimuovere l'unità USB. Sostituire manualmente l'SSD NVMe originale con il nuovo SSD NVMe.

Passo 6. Inserire nuovamente l'unità USB avviabile. Avviare dall'unità USB e entrere in modalità WinPE e vedrai un AOMEI Backupper caricato. Collegare l'unità esterna che contiene l'immagine di backup al computer.

Passo 7. Fare clic sulla scheda Ripristina e selezionare l'immagine di backup del disco. Seguire la guida per ripristinare l'immagine e assicurati di aver selezionato AllineamentoSSD prima di avviare il ripristino.

Ripristino SSD NVMe

Passo 8. Espellere ildisco avviabile dopo aver ripristinato correttamente, poi avviare il computer dal nuovo SSD NVMe.

Suggerimenti: per ripristinare l'immagine di sistema su hardware diverso, si prega di eseguire l'aggiornamento a versioni più avanzate.

    ★ FAQ: Come si avvia un SSD clonato?

    In generale, il computer verrà avviato normalmente. Tuttavia, raccogliamo anche alcune situazioni che l'SSD clonato non si avvia:

    1. Il disco di origine ha settori danneggiati.

    2. Il sistema operativo è danneggiato durante la clonazione.

    3. Mancanza di unità relative all'avvio della clonazione come la partizione riservata del sistema.

    4. Impostare l'avvio errato dell'unità.

    5. Conflitto di MBR e GPT.

    Per ulteriori informazioni su questa domanda, passare all'unità clonata non si avvierà in Windows.

Conclusione

Questo è tutto per clonare un SSD NVMe su altro SSD NVMe in Windows 10, 8, 7, XP, Vista.

Per la migrazione del sistema operativo all'unità SSD NVMe su server, si prega di fare riferimento all'edizione AOMEI Backupper Server.

Oltre a clonare SSD NVMe, AOMEI Backupper può essere utilizzato anche a clonare disco rigido IDE. Se ti interessa, potresti scaricarlo per provare le funzioni avanzate.