Da Angela / L'ultimo Aggiornamento 21.11.2022

Perché è necessario clonare Windows 10/11 su SSD M.2?

L'SSD M.2, noto come Next-Generation Form Factor (NGFF) all'inizio, è un'unità a stato solido si conforma a una specifica del settore informatico scritta per le schede di espansione di archiviazione montate internamente con un piccolo fattore di forma. Al giorno d'oggi, l'SSD M.2 è diventata la prima scelta per le persone che vogliono installare Windows 10/11 su SSD.

Samsung M.2 SSD

Perché spostare sistema operativo da HDD a SSD M.2?

Dopo un periodo di tempo, l'HDD con sistema Windows 10 installato funziona sempre più lentamente. Potrebbero essere necessari diversi minuti per avviare il computer o attendere molto tempo per aprire i file e i programmi. Pertanto, gli utenti desiderano aggiornare l'HDD all'SSD M.2 per ottenere una velocità di lettura e di scrittura più rapida. Inoltre, gli SSD M.2 hanno un tempo di avvio più breve, un consumo energetico inferiore e meno rumore rispetto agli HDD.

Perché spostare sistema operativo da altri SSD a SSD M.2?

Alcuni utenti Windows si chiedono ancora se possono utilizzare l'SSD M.2 come unità di avvio. Certamente sì.

In realtà, un SSD M.2 da 250 GB sarebbe sufficiente esclusivamente per l'archiviazione del sistema operativo. Per l'installazione del sistema operativo Windows e di tutte le altre applicazioni di base, sarebbe sufficiente un SSD da 128 GB. Per lasciare più spazio per un uso futuro, anche 250 GB sono una buona scelta.

Un SSD M.2 occupa meno spazio di un SSD da 2,5 pollici. Inoltre, un SSD M.2 di solito utilizza il protocollo NVMe (PCI-e), quindi è generalmente più veloce di un SSD SATA che utilizza il protocollo AHCI.

Di conseguenza, al giorno d'oggi c'è una crescente necessità di migrare Windows 10/11 a SSD M.2.

 

Come spostare Windows 10/11 su SSD M.2?

Ci sono due modi per trasferire Windows 10 su SSD M.2, è possibile utilizzare lo strumento integrato di Windows o un software di clonazione del disco di terzo partito.

In qualunque modo tu scelga, devi prima fare alcuni preparativi:

  • Pulisci il tuo vecchio HDD/SSD. Elimina i file indesiderati, disinstalla i programmi non necessarie, esegui una pulizia del disco, ecc.
  • Installare correttamente l'SSD M.2. Assicurati che la scheda madre del tuo desktop o laptop abbia slot M.2 e inserisci l'SSD M.2 al suo interno.

Nel prossimo, cominciamo a conoscere i passi dettagliati di ogni modo.

★ Modo 1. Clonare Windows 10/11 da HDD/SSD a SSD M.2 con AOMEI Backupper

Rispetto alla migrazione del Windows 10/11 dal vecchio HDD/SSD al nuovo SSD M.2 tramite lo strumento integrato di Windows, il software di clonazione semplifica notevalmente i passi per spostare sistema operativo su SSD M.2 in modo più sicuro ma meno problematico. Quindi qui introducciamo primamente come realizzarlo con AOMEI Backupper.

AOMEI Backupper Professional è un software di clonazione potente e sicuro che ti consente di clonare Windows 10/11 su SSD con pocchi passi senza reinstallare sistema operativo.

  • Supporta la clonazione del disco UEFI GPT e del disco MBR. Non è necessario convertire lo stile della partizione prima della clonazione se si desidera clonare il disco MBR su GPT o clonare il disco GPT su MBR.
  • Questo software di clonazione del disco consente di spostare Windows 11 o Windows 10 da un disco più grande a un SSD più piccolo purché il disco di destinazione sia sufficiente per lo spazio utilizzato.
  • Non preoccuparti del layout della partizione poiché puoi regolare le dimensioni della partizione durante la clonazione.

È molto facile da usare con l'interfaccia intuitiva. Vediamo come migrare il sistema operativo su SSD M.2 con passi dettagliati.

Miglior Software per Clonare Sistema Operativo su SSD M.2 | AOMEI Backupper Professional

Supporta tutte le versioni di Windows 11/10, Windows 8.1/8, Windows 7, Vista, XP, stili di partizione MBR/GPT, modi di avvio BIOS/UEFI, ecc.

Download Sicuro Win 11/10/8.1/8/7/XP
20,000,000.00 scaricamenti

Successivamente, ti guiderò attraverso i passi dettagliati.

Guida Video:

Guida Grafica:

1. Installare AOMEI Backupper e aprire il software. Fare clic su Clona e selezionare Clona Sistema.

Clonare windows 10 su ssd m2

Clona l'intero disco rigido anziché solo il sistema operativo:
Se desideri trasferire l'intero disco rigido, scegli invece Clona Disco. Ti consente di clonare HDD su SSD SATA, clonare SSD su SSD M.2, ecc.

2. Il software selezionerà automaticamente la partizione di sistema come partizione di origine, basta selezionare l'SSD ,M.2 come disco di destinazione e fare clic su Avanti.

selezionare percorso di destinazione

NOTA: Prima di clonare il sistema Windows 10 su SSD M.2, si prega di eseguire un backup dell'SSD M.2 se ci sono i dati importanti. Perché i dati sul disco di destinazione sarano sovrascritti o cancellati dopo la clonazione.

3. Per ottimizzare la velocità di scrittura e lettura dell'SSD, si prega di selezionare l'opzione "Allineamento SSD", e poi fare clic su Clona per avviare il processo di clonazione.

Avvia clone

Consigli:

  • La modalità di clonazione intelligente predefinita copia solo i settori utilizzati dele partizioni di sistema, il che consente di clonare il sistema operativo da HDD più grandi a SSD più piccoli senza problemi di avvio. Se vuoi clonare ogni byte delle partizioni di origine, puoi selezionare "Clona settore per settore".
  • Se il tuo SSD M.2 è più grande, ci sarà un'opzione chiamata "Modifica Partizioni", puoi seleziona questa opzione per estendere la dimensione della partizione di sistema in modo da evitare lo spazio non allocato sul disco di destinazione.

Come eseguire l'avvio dall'SSD M.2?

Dopo la clonazione, puoi andare al BIOS e cambiare il dispositivo di avvio per impostare l'avvio dall'SSD M.2.

● Riavviare il PC e premere il tasto specificato per accedere al BIOS. Potrebbe essere F2, F10, F12, Canc, ecc. Se non sei sicuro, consulta il manuale dell'utente dal produttore o cercalo su Internet.

● Nel menu BIOS, vai alla scheda "Boot" e seleziona l'SSD M.2 come prima priorità nell'ordine di avvio.

Menu Boot

● Premere "F10" per salvare le modifiche e uscire.

Dovresti impostare l'SSD M.2 come il primo dispositivo di avvio, e poi avviare il computer dall'SSD M.2. Assicurati che tutto vada bene e puoi eliminare la partizione di ripristino da 450 MB (se presente) per risparmiare spazio sull'SSD.

 

★ Modo 2. Spostare Windows 10 da HDD/SSD a SSD M.2 con strumento integrato di Windows

È possibile migrare Windows 10 su SSD M.2 da creare un backup del sistema e poi ripristinarlo su SSD M.2.

1. Digitare backup e ripristino nella casella di ricerca e aprire Backup e ripristino. Poi fare clic su Crea un'immagine di sistema.

Creare un'immagine di sistema

2. Selezionare un disco esterno come luogo di destinazione per salvare il backup.

Selezionare percorso di destinazione

3. L'unità di sistema e l'unità riservata di sistema sono incluse per impostazione predefinita. Fare clic su Avanti per continuare.

Selezionare l'unità da includere

4. Confermare le impostazioni e fare clic su Avvia backup.

Avvia backup

5. Scaricare lo strumrnto Media Creation Tool di Windows 10 per creare una USB avviabile.

Installazione di Windows 10

6. Dopo aver creato una USB avviabile, si prega di spegnere il computer e collegare SSD M.2 al computer. Andare al BIOS all'avvio e modificare il tipo di avvio su unità USB.

7. Fare clic su Ripristina il computer, poi andare a Risoluzione dei problemi -> Opzioni avanzate -> Ripristino immagine di sistema.

Ripristino all'avvio

8. Qui andrai alla finestra di Effettua re-imaging computer, fare clic su Usa l'immagine del sistema più recente (scelta consigliata). Poi fare clic su Avanti e seguire le istruzioni per completare il processo di ripristino.

Re-image computer

 

Conclusione

In generale, ci sono due modi per migrare Windows 10/11 da HDD/SSD a SSD M.2, strumento integrato di Windows e strumento di clonazione professionale di terzo partito. Puoi scegliere quello più adatto in base alla tua situazione.

Con AOMEI Backupper, è possibile clonare Windows 10/11 su SSD M.2 in pochi passi. Dopo il clone, potresti accedere al BIOS e modificare il dispositivo di avvio, e poi avviare il computer dall'unità SSD M.2.

Se desideri proteggere un numero illimitato di computer all'interno della tua azienda, puoi scegliere AOMEI Backupper Technician. Con lo strumento AOMEI Image Deploy integrato, puoi anche distribuire e ripristinare i file di immagine di sistema del computer lato server su più computer lato client tramite la rete.