Da Angela / L'ultimo Aggiornamento 19.08.2021

Quando si verifica un settore danneggiato?

ll settore difettoso e il blocco difettoso si riferiscono a un punto fisicamente difettoso sul hard disk, che provoca che il computer non sia in grado di leggere o salvare i dati in quel punto. Riceverai segnalazioni di settori danneggiati dopo aver eseguito chkdsk per verificare errore quando si trova qualcosa di sbagliato con il computer.

Un'altra situazione che si potrebbe incontrare in questo rapporto è la clonazione del hard disk con i settori danneggiati in un altro e il processo di clonazione viene terminato. Messaggio come "errore di lettura" verrà a vostra vista.

Il settore difettoso influenzerà l'utilizzo del computer finché esiste sul hard disk. Ad esempio, anche se il settore non è un cluster ridotto, ha una cattiva influenza sullo spazio su disco quando si verifica al centro del hard disk. Se si desidera clonare il hard disk con settori danneggiati, è necessario prima trovare un modo per sfuggire a questi settori difettosi.

 

Riparare i settori danneggiati sul hard disk?

Se il tuo hard disk è danneggiato, puoi seguire il contenuto di sotto per imparare come riparare i settori danneggiati sul disco utilizzando CMD. Prima di procedere, è meglio clonare il hard disk danneggiato su un altro disco per la sicurezza dei dati. 

Primamente, è necessario sapere che i dati già scritti nei settori danneggiati sono difficili da recuperare.

☛ 1. Digitare "prompt dei comandi" nel riquadro di ricerca di Windows, fare clic con il pulsante destro del mouse dai risultati e selezionare "Esegui come amministratore" per aprire la finestra CMD.

☛ 2. Quando richiesto, digitare "chkdsk g: /f /r /x" (Sostituire g: con la lettera di unità del disco che voresti verificare) e premere il tasto 'Invio', lo strumento troverà tutti i settori danneggiati e tenterà di ripararli.

Nota: i dati potrebbero andare persi permanentemente se non è possibile ripristinare i settori danneggiati. Come accentuato prima,  è meglio clonare il hard disk con settori danneggiati in modo da evitare la perdita dei dati.

Riparare settori danneggiati sul hard disk

Tuttavia, richiederà molto tempo se ci sono molti settori danneggiati sul disco. Inoltre, è meno conveniente riparare un hard disk con tutti i settori danneggiati poiché si tratta di un disco guasto. In tal caso, trovare un modo per clonare il disco con settori danneggiati è una buona idea. Bene, conosci come completare queta attività in Windows?

Nota: puoi fare clic qui per conoscere altri metodi più facili per riparare settori danneggiati sul hard disk. 

 

Come clonare hard disk con settori danneggiati?

In realtà, non è troppo difficile clonare il hard disk con i settori danneggiati finché troverai il software giusto. Molti programmi su Internet non saranno in grado di gestire o leggere i settori danneggiati, e interromperanno semplicemente il processo di clonazione che raggiungono i settori danneggiati.

AOMEI Backupper Standard è un programma di clonazione gratuito che consente di clonare i dischi con settori danneggiati in Windows 11,10, 8.1, 8, 7, Vista e XP (32 e 64 bit) utilizzando la funzione Clone settore per settore. Inoltre, la funzione Clone intelligente di AOMEI Backupper consente di clonare un disco di grandi dimensioni su un disco più piccolo purché quello disco piccolo può contenere tutti i dati sul disco di origine.

Scaricare Gratis Win 11/10/8.1/8/7/XP
Download Sicuro

Passi Dettagliati per clonare HDD con settori danneggiati

Collegare il disco di destinazione che si desidera clonare al computer.

Importante: se il tuo computer non è in grado di avviarsi normalmente a causa di settori danneggiati, ti consigliamo di creare prima un USB avviabile su un PC basato su Windows funzionante utilizzando AOMEI Backupper. Poi, avviare il computer che contiene il hard disk danneggiato utilizzando l'USB avviabile. AOMEI Backupper Standard verrà caricato una volta avviato il sistema.

1. Scaricare, installare e lanciare AOMEI Backupper Standard. Clic Clona e poi selezionare Clona Disco.

Clona disco

Nota: questa versione supporta la clonazione di tutti i dischi di dati. Per i dischi di dati, supporta solo la clonazione del disco con lo stesso tipo di partizione MBR. Se desideri clonare il disco di sitema GPT su MBR/GPT o MBR su GPT, potresti prendere in considerazione l'aggiornamento a AOMEI Backupper Professional.

2. Selezionare il hard disk con i settori danneggiati come disco di origine.

Source Disk

3. Selezionare un'altro HDDo SSD come disco di destinazione. Il disco di destinazione può essere più grande o minore di quella sorgente finché è uguale o maggiore dello spazio già usato sul disco di origine.

Destination Disk

4. Verificare il sommario di funzionamento e clic Clona.  Per impostazione predefinita, AOMEI Backupper clonerà i hard disk saltando i settori danneggiati con il suo strumento "Clone intelligente". Quindi, devi selezionare manualmente l'opzione Clona settore per settore in modo da poter clonare tutti i settori sul disco, inclusi i settori danneggiati.

Clona disco

Suggerimenti:
Se il disco di destinazione è un SSD, selezionare l'opzione Allineamento SSD per migliorare la velocità di lettura e di scrittura e prolungare la durata di vita di SSD.
L'opzione Modifica Partizioni consente di regolare la dimensione delle partizioni con 3 metodi, tra cui Copia senza ridimensionare partizione, Aggiungi spazio inutilizzato a tutte le partizioni, Regola manualmente la dimenzione della partizione.

 

Conclusione

AOMEI Backupper Standard aiuta a clonare il hard disk con settori danneggiati ad un'altro disco per proteggere i dati sul disco danneggiato.  Infatti, questo software ha molte altre potenti funzionalità, come backup e ripristino su altro conputer con hardware diverso, fare backup automatico, clonare solo sistema operativo su altro SSD/HDD, sincronizzare file tra due dischi, ecc.

Se voresti proteggere i computer illimitati all'interno della tua azienda, puoi scegliere AOMEI Backupper Technician. Con lo strumento AOMEI Image Deploy integrato, puoi anche distribuire / ripristinare i file dell’immagine di sistema dal computer lato server a più computer lato client tramite la rete.