Da Angela / L'ultimo Aggiornamento 29.01.2021

Perché clonare Windows Server 2016 su SSD?

La maggior parte delle persone ha probabilmente sentito che le unità a stato solido (SSD) fanno un lavoro migliore rispetto alle unità a disco rigido (HDD) in molti modi, quindi molti utenti preferiscono usare un SSD come l’unità di sistema. 

Microsoft ha fatto molti sforzi per garantire che il nuovo Windows Server 2016 si adatta perfettamente agli SSD. Quindi, ti consigliamo di clonare il sistema operativo Windows Server 2016 su SSD per ottenere prestazioni migliori. 

Il modo generale per ottenere Windows su un SSD è fare una nuova installazione che include il sistema operativo, i programmi e le impostazioni; il che è chiaramente fastidioso e lento. Se vuoi risparmiare il tempo e semplificare il lavoro, puoi provare il AOMEI Backupper Server per migrare Windows Server 2016 su SSD senza reinstallare il sistema.

Il miglior software per migrare Windows Server 2016 su SSD

AOMEI Backupper Server è un potente software di clone progettato per Windows Server 2019/2016/2012/2008/2003 (incluso l'edizione R2) e le versioni corrispondenti di Windows. Con AOMEI Backupper, è sufficiente solo fare clic con il mouse per migrare Windows Server 2016 da HDD a SSD. 

Indipendentemente dal sistema in uso, questo programma troverà autoticamente la partizione di sistema e i file correlati per creare una copia completa del sistema operativo. 

Consente di regolare automaticamente le dimensioni della partizione, funziona perfettamente durante la migrazione del sistema da un HDD di grandi dimensioni a un SSD più piccolo.
Consente di allineare le partizioni, otterrai un disco di destinazione con prestazioni migliori dopo il processo di clone.
Consente di utilizzare il computer senza interruzioni durante l'operazione.
Con l'interfaccia intuitiva, il processo di migrazione è molto semplice e facile.
Consente anche di trasferire i dati o il sistema da MBR a GPT e viceversa, mantenendo l'avvio del disco di destinazione.

Clonare Windows Server 2016 su SSD con AOMEI Backupper

Per trasferire Windows Server 2016 su SSD, ti serve solo il AOMEI Backupper e un SSD sufficientemente grandi da contenere i dati da trasferire.

 

>> Vediamo come migrare Windows Server 2016 su SSD: 

1. Primamente, dovresti scaricare questo software, poi installare e aprire AOMEI Backupper. 

AOMEI Backupper Win Server 2019/2016/2012/2008/2003

2. Fare clic su "Clona Sistema" nella scheda Clona per una migrazione del sistema operativo. Se voresti clonare un intero hard disk su SSD, si prega di selezionare "Clona Disco".

3. Poiché il programma selezionerà automaticamente i dati di origine per effettuare una migrazione completa del sistema, fare clic sull'unità SSD per selezionarla come il disco di destinazione. Puoi selezionare lo spazio non allocato o una partizione come posizione di destinazione. 

Nota: basta sapere che tutti i dati sulla posizione selezionata verranno rimossi all'avvio del clone, quindi si consiglia di eseguire un backup dei dati importanti sull'SSD.

4. Dopo aver fatto clic su Avanti, verrà visualizzata la schermata Sommario di funzionamento. Selezionare l'opzione "Allineamento SSD" per migliorare la velocità di lettura e scrittura dell'SSD, poi fare clic su "Clona" per rendere l'operazione in corso.

Conclusione

Oltre alla possibilità di clonare Windows Server 2016 su SSD, AOMEI Backupper è anche un eccezionale software di backup e ripristino. Puoi utilizzarlo per creare un'immagine di backup del sistema per Windows Server 2016/2019, creare supporti di ripristino avviabile, ripristinare il sistema su hardware diverso e molti altri.

Aggiorna AOMEI Backupper Server a AOMEI Backupper Technician Plus:

Se voresti proteggere i PC e i server illimitati all'interno della tua azienda, puoi scegliere AOMEI Backupper Technician Plus. Offre servizi tecnici illimitati fatturabili ai clienti. Inoltre, consente di copiare la directory di installazione per creare la versione portatile.