Da Angela / L'ultimo Aggiornamento 08.12.2020

Problema: disco clonato non si avvia in Windows 10

A volte, potrebbe essere necessario clonare un disco rigido. Ad esempio, clonare il disco rigido su SSD per l'aggiornamento, clonare il disco rigido su altro più grande per salvare più file o semplicemente per fare un backup del disco, ecc. Tuttavia, si verifica il problema che il disco clonato non avvierà Windows 10 dopo la clonazione. Ecco un esempio dal forum.

“Ho comprato un SSD con l'intenzione di clonare il mio HDD. Ho usato Macrium Reflect e dopo alcuni tentativi ed errori, ho completato il processo. Tramite il cavo SATA a USB, il computer riconosce il disco nuovo e tutti i dati come F.

Ho scambiato il disco, il BIOS dice che non può essere avviato perché non c'è un disco rigido.

Ho rimesso il vecchio disco dentro e controllato la gestione del disco. Il disco vecchio dice che la partizione principale contiene "boot, page file, crash dump, primary partition" mentre la sezione principale del disco nuovo contiene solo "primary partition".

Il disco clonato ha una capacità maggiore del disco vecchio, comunque non ho riempito il disco, e ho riallocato lo spazio in Macrium. Presumo che per qualche motivo il sistema operativo Windows 10 non sia stato trasferito sul disco clonato."

Semplici modi per rendere avviabile il disco clonato in Windows 10

Perché il disco clonato non si avvia?

1. Il disco clonato non è impostato per l'avvio.

2. I dati di configurazione di avvio sono stati danneggiati durante la migrazione. È possibile che i dati BCD vengano danneggiati.

3. Conflitto GPT / MBR.

Come sistemarlo?

>>Metodo 1. Modificare l'ordine di avvio per l'avvio dal disco clonato

Quando il disco clonato non fa boot, e sul computer sono presenti più dischi rigidi, è necessario considerare se è errato il dispositivo di avvio. In tal caso, potresti accedere al BIOS e modificare l'ordine di avvio per l'avvio dal disco clonato.

>>Metodo 2. Rimuovere / Pulire il disco precedente

Alcuni strumenti di clonazione copieranno anche l'ID unico del disco, il che confonde il sistema. Perché non sa da dove eseguire l'avvio, dovresti rimuovere o pulire il disco originale per rendere utilizzabile solo uno dei dischi.

>>Metodo 3. Riavviare il processo di clonazione e correggere gli errori

Se si verificano errori durante il processo di clonazione, è possibile scegliere di correggere l'errore o riavviare il processo di clonazione. Questo ti aiuterà sicuramente a risolvere il problema non avviabile.

Si consiglia vivamente di utilizzare il miglior software di clonazione gratuito - AOMEI Backupper Standard, che consente di clonare HDD su SSD/HDD in modo semplice e sicuro. E puoi rendere avviabile il disco clonato in Windows 10 correttamente.

Clonare il disco di avvio in Windows 10 con AOMEI Backupper

AOMEI Backupper Standard è un software affidabile che può aiutarci a clonare il disco di avvio in modo sicuro ed efficiente, quindi, in questo modo, possiamo evitare alcuni problemi di avvio. Si prega di seguire i passi di sotto per clonare facilmente il disco di avvio per Windows 10.

All'inizio, devi scaricare AOMEI Backupper Standard, installarlo e avviarlo.

Scaricare Gratis Win 10/8.1/8/7/XP
Download Sicuro

Nota: dopo il clone, i dati sul disco di destinazione verrano sovrascritti, dovresti fare un backup dei dati se ci sono i dati importanti.

Passo 1: Collegare il disco nuovo al computer e assicurarsi che possa essere rilevato.

Passo 2. Fare clic su Clona disco nella scheda Clona.

Clonare disco su altro disco

Passo 3. Selezionare il disco vecchio come disco di origine e fare clic su Avanti.

Disco di origine

Passo 4. Selezionare il disco nuovo come disco di destinazione.

Disco di destinazione

Passo 5. Se il disco nuovo è un SSD, si prega di selezionare Allineamento SSD per accelerare la velocità della lettura e della scrittura di SSD. E poi fare clic su Clona.

Disco clonato avviabile

    Note:

    *AOMEI Backupper Standard non può supportare la funzione Clona Sistema, se voresti clonare solo la partizione di sistema senza altre partizioini, si prega di eseguire l'aggiornamento a AOMEI Backupper Professional o Worstation.

    *È disponibile anche l'opzione "Clona settore per settore". Ti consente di clonare tutti i settori dal disco di origine al disco di destinazione, indipendentemente dal fatto che vengano utilizzati o meno. Se cloni un disco di grandi dimensioni su altro disco più piccolo, non scegliere questa opzione.

    *Se cloni un piccolo disco su un disco più grande, puoi fare clic sull'opzione "Modifica partizioni". Esistono tre opzioni per ridimensionare le partizioni in modo da poter utilizzare pienamente la capacità.

Conclusione

Se hai riscontrato il problema che il disco clonato non si avvia, puoi provare i metodi di riparazione sopra descritti in modo da rendere avviabile il disco clonato in Windows 10. E se vuoi evitare i problemi di avvio, AOMEI Backupper, il miglior software di clonazione , aiuta a clonare il disco rigido in modo facile e sicuro.

Se hai un computer con sistema Windows Sever e hai riscontrato lo stesso problema di avvio in Server, potresti conoscere la versione più avanzata AOMEI Backupper Server.