Da Angela / L'ultimo Aggiornamento 09.03.2020

Perché clonare il disco C con Windows 10 sul SSD?

    『 Motivi per utilizzare il SSD come disco di sistema in Windows 10 』:

    ● Da utilizzare un SSD ad alta velocità come il disco di sistema, potresti sfruttare appieno le sue prestazioni elevate e ridurre il tempo di avvio del sistema operativo. Inoltre, il funzionamento e la velocità di lettura e scrittura del PC potrebbero essere più veloci.

    ● Gli SSD sono più costosi, ma se si dispone solo di un sistema, è sufficiente un SSD piccolo.


Tuttavia, è troppo inefficiente reinstallare il sistema operativo e le applizazioni da zero per rendere l'SSD un disco di sistema.

Come sapete, la partizione in cui è installato il sistema operativo è anche chiamata il disco di sistema (di solito disco C). Clonare il disco C da HDD a SSD in Windows 10 può trasferire direttamente il sistema dall'HDD all'SSD ed evita il fastidio di reinstallare.

Dopo la clonazione, potresti utilizzare il HDD vecchio come un disco di dati.
È la soluzione ottimale per utilizzare l'SSD per il sistema operativo e l'HDD per l'archiviazione dei dati.

Preparazioni necessarie per clonare il sistema Windows 10 su SSD

1. Per spostare il disco C su SSD in Windows 10, doresti primamente collegare l'SSD al PC.

Nel caso di un computer desktop: in genere, un Desktop può disporre di più HDD/SSD perché lo spazio nel vano per disco è sufficiente. Tuttavia, quando si fissa l'SSD all'alloggiamento da 3,5 pollici nella custodia, è necessaria una staffa di conversione da 2,5 pollici a 3,5 pollici. Se nella custodia è presente un alloggiamento SSD / HDD da 2,5 pollici, è possibile installare direttamente l'SSD lì.

NOTA:

È molto necessario inserire il cavo SATA per collegare l'SSD e la scheda madre e inserire il cavo di alimentazione SATA dell'alimentatore per fornire l'alimentazione all'SSD.


2. Se si dispone di un SSD appena acquistato, è necessario connettere l'SSD al PC e formattarlo nel file system NTFS.

Come clonare il disco C su SSD utilizzando AOMEI Backupper

Se voresti clonare solo il disco C dell'HDD sull'SSD per trasferire il sistema Windows 10 su SSD, potresti completarlo con la funzione Clona Partizione di AOMEI Backupper Professional.

    『Altamente raccomandato per i principianti del PC』

    ★★★ Come un potente software per clonare HDD o SSD, AOMEI Backupper Professional supporta i sistemi oprativi Windows 10, 8.1 / 8, 7, XP, Vista e consente di clonare i sistemi, le partizioni e i dischi facilmente e rapidamente. Inoltre, dispone di varie funzioni come la creazione di supporti di avvio, backup e ripristino dei dischi, le partizioni, i sistema e i file. Inoltre, consente di clonare il disco di sistema da GPT a MBR, da MBR a GPT, da GPT a GPT o da MBR a MBR. Offre anche le funzionalità più avanzate come Ripristina Universale e Ripristino di Autorizzazioni NTFS.

    ► Confronto delle edizioni di AOMEI Backupper


I passi dettagliati per clonare disco C:

Passo 1. Scaricare, installare e avviare AB Professional.

Passo 2. Nella scheda Clona, selezionare Clona partizione.

Clona disco c

Passo 3. Selezionare il disco C sull'HDD come partizione di origine e fare clic su Avanti. Poi selezionare l'SSD come partizione di destinazione del clone e fare clic su Avanti.

Partizione di Origine

NOTA: il disco di destinazione verrà sovrascritto dopo la clonazione. Esegui il backup dei file su un altro luogo sicuro, se i file sono importanti.

Passo 4. È necessario selezionare Allineamento SSD per ottimizzare la velocità di lettura e di scrittura per l'SSD. Quindi, controllare l'operazione e fai clic su Clona se non ci sono problemi.

Impostazioni

In questo modo, il disco C di Windows10 viene clonato su SSD con siccesso.

Controlla se l'SSD si avvia senza problemi

Dopo aver clonatoil disco C, dovresti controllare se Windows 10 può avviarsi da SSD senza alcun problema.

► Problema: Se il computer Desktop ha due o più dischi, quindi anche se il lavoro di clonazione è stato completato senza problemi, l'SSD non potrebbe essere riconosciuto a causa del problema di impostazione sul lato del computer personale. In questo caso, Windows 10 non si avvia da SSD.

►Soluzione: questo problema può essere risolto da impostare l'SSD come il dispositivo di avvio nel BIOS.

☛ Procedura per modificare l'ordine di priorità del dispositivo di avvio:

Arrestare il PC al termine dell'avanzamento della clonazione

⇒ Accendere il computer e accedere all'avvio BIOS da toccare un tasto specifico Del o F2

⇒ Selezionare "Boot" e "Hard Disk Drives" nel menu in alto

⇒ Selezionare la voce "1st Boot Device"

⇒ Selezionare il nome dell'SSD

⇒ Salvare le impostazioni del BIOS ed uscire.


NOTA: il metodo di visualizzazione del BIOS e il contenuto di ciascun elemento del BIOS varia in base al produttore e al modello

Il primo dispositivo di avvio è un SSD adesso. Carica primamente l'SSD all'avvio di Windows 10.

Se voresti clonare non solo il disco C ma anche altre partizioni come la partizione riservata di sistema e la partizione EFI di sistema sul disco di sistema, potresti utilizzare la funzionalità ''Clona Sistema''.